martedì 26 giugno 2018

The Origin Of The Utility Clothing





-ITA-

”Utility clothing” in origine era il nome con cui venivano definiti degli indumenti prodotti appositamente per aiutare l'economia e lo sforzo bellico durante la seconda guerra mondiale. 

Nonostante non siano mai stati  effettivamente di produzione militare, è probabile l’idea alla base si avvicinasse molto a quella di una sorta di "uniforme civile".
Questo tipo di abbigliamento tecnico fu introdotto verso la fine del 1941 dal governo britannico.
Ci si trovava in una situazione in cui le materie prime (stoffa, lana, cuoio ecc.) erano scarse e dovevano essere risparmiate, e confezioni e tagli dovevano essere più efficienti possibile per il lavoro.
Inoltre c'era la necessità di tener basso il prezzo dei vestiti (che era in aumento) in modo che la popolazione civile potesse permettersi capi di vestiario di qualità ragionevole.
Il programma di abbigliamento utility in gran parte riuscì a raggiungere questi obiettivi.
Inoltre, sebbene all'inizio il pubblico fosse molto ostile nei confronti degli indumenti da lavoro, questo sentimento si ridusse man mano che gli abiti raggiunsero i negozi.
 La gente si sorprese a scoprire che l'abbigliamento utility, infatti, variava di stile e colore ed era generalmente resistente e di buona qualità.
Lo “schema utility”, poi, comprendeva anche mobili e alcuni altri articoli e continuò oltre la guerra fino a quando fu definitivamente ritirato nel 1952.




                                             






-ENG-

Utility clothing was originally the name of the garments produced to help the economy and the war effort during the Second World War.

Although they have never actually been of military manifacture, it is probable that the basic idea was very close to a sort of "civilian uniform".
This kind of technical clothing was introduced towards the end of 1941 by the British government.
Raw materials (fabric, wool, leather, etc.) were
in short supply and had to be spared, and the shape has to be as efficient as possible for the job. 
Furthermore, clothing prices (which were on the rise) needed to be kept down so that the civilian population could afford clothing of reasonable quality.
The Utility Clothing Scheme largely succeeded in these aims
Although initially the public was very hostile towards utility clothing, this feeling was reduced as the clothes reached the shops.
The public was surprised to discover that the clothing, in fact, varied in style and color and was generally resistant and of good quality.
The "utility scheme" also included furniture and some other items and continued beyond the war until it was finally withdrawn in 1952.























20 commenti:


  1. This is so inspiring!
    I love the post:)

    RispondiElimina
  2. Thanks for sharing the history behind this type of clothing.

    http://www.amysfashionblog.com/blog-home/

    RispondiElimina
  3. Mi piace proprio cio che hai selezionato :) in particolar modo la tuta dell'ultima foto un bacione

    http://denimakeup95.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. What a great idea. Looks so good.

    RispondiElimina
  5. Love your selection as always. Denim and stripes are always a great idea!
    xx

    http://www.mybeautrip.com

    RispondiElimina
  6. A me piace molto questo genere di abbigliamento... Le tute soprattutto! Che bella selezione. Baci!
    https://chicchedimamma.com/

    RispondiElimina
  7. MI PIACE TUTTO MA IL MODELLO A RIGHE DELL'ULTIMA FOTO è MERAVIGLIOSO

    RispondiElimina
  8. Me encantan todos los looks!!!! A mi es que pocos looks de verano no me gustan...!!

    http://elblogderenee.blogspot.com/2018/06/como-combinar-unos-shorts-azules-con.html

    RispondiElimina
  9. Really awesome fashion.love it and more kiss
    https://tinyurl.com/ybkddfhq

    RispondiElimina
  10. These clothes are amazing! Wonderful post dear <3
    Beauty and Fashion Freaks

    RispondiElimina
  11. Love all of these pieces! Easier, more accessible fashion is my favrouite.

    Have a great week!
    Amy; Wandering Everywhere

    RispondiElimina
  12. ma sei che ignoravo sta cosa?? non si finisce mai d'imparare!
    un bacio
    Carmy

    RispondiElimina
  13. Non ne sapevo nulla di questa cosa SIlvia, ha scovato un topic molto interessante che mai mi sarebbe venuto in mente!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  14. great post :D

    https://alafolie-toinsanity.blogspot.com/

    RispondiElimina
  15. Ciao Silvia, interessante scoprire come oggi siamo praticamente sempre vestiti "utility"! Una promotrice di capi comodi per le donne è stata la grande Coco Chanel, proprio nel periodo di guerra.
    baci!

    RispondiElimina
  16. Great post.
    Wow! utility clothing has gone a long way
    they are now so stylish and fashionable.

    Ann
    https://roomsofinspiration.blogspot.com/

    RispondiElimina
  17. Awesome sharing, babe! Love the jumpsuit! xoxo

    RispondiElimina
  18. non conscevo il origine di questa parola, molto interessante. Bellissima la prima tuta.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...